Benvenuti nel mio blog!

Sólo recuerdo la emoción de las cosas, y se me olvida todo lo demás; muchas son las lagunas de mi memoria.    (Antonio Machado)

Vorrei condividere con chi vorrà navigare e interagire in questo spazio web i principali interessi culturali e professionali e le passioni civili che mi hanno accompagnato e sostenuto nella vita.

Ho cercato di sintetizzare questi interessi in tre parole: Formazione Cinema Culture.

Provando a essere più preciso, questi interessi e passioni hanno a che fare con:

  • la formazione degli adulti
  • il cinema nelle sue varie forme ed espressioni
  •  il ruolo del cinema (ma anche di altri linguaggi audiovisivi) nella e per la formazione
  •  i nuovi media/dispositivi e il loro impatto sui processi formativi e di apprendimento
  • gli incroci tra differenti linguaggi artistici  (in particolare tra letteratura e cinema)
  • cosa c è dentro quello che chiamiamo cultura e come la cultura modella la vita delle società e/o delle organizzazioni
  • il dialogo e il rispetto tra le persone, i popoli, le diverse culture
  • la difesa dei diritti umani nel mondo
  • l’impegno, in primo luogo attraverso la cultura, contro l’illegalità,  l’ignoranza, la violenza  **

Questo elenco riflette in maniera molto pallida – anzi rischia di suonare freddo o enfatico – le esperienze, gli incontri  reali  e dunque le emozioni  che, come ricorda la poesia di Antonio Machado,  sono le cose che per ciascuno di noi restano davvero nella memoria. Per chi volesse avere maggiori dettagli sulla mia biografia può comunque visitare la pagina “Un po’ di vita…“.

Ma con chi condividere (nel senso anche di scambiare, arricchire, ecc.) questi interessi e passioni, in questa nostra era sempre più social eppure sempre più selfish (da cui…selfie) dove narcisismi e  solitudini sembrano (con paradosso solo apparente) diffondersi senza sosta e andare di pari passo?

In primo luogo, con tanti “colleghi” (parola davvero brutta, quasi come interfaccia) formatori (parola che potrebbe essere bella, sebbene sia rimasta sempre un po’ troppo vaga…) che sono stati  e sono tutt’ora per me dei punti di riferimento grazie alle loro competenze professionali e alle loro doti morali. Poi con i professionisti che ho incontrato e che so che condividono molti o solo alcuni degli interessi e passioni di cui sopra. Poi gli amici reali (tra cui anche molti dei “formatori esperti” di cui parlavo prima)  ma anche quelli solo “virtuali”. E ancora, simpatizzanti o fiancheggiatori (termini che preferisco a quello di follower, molto usato sui social, ma in giro ce ne sono già troppi…), curiosi, e persino perditempo (che in altre circostanze sarebbero, come di norma,  pregati di “astenersi”….).

Vorrei,  anche con il vostro aiuto,  continuare a trovare connessioni tra quei temi e altri che avendo a che fare con processi educativi, formativi, e con la “responsabilità” (la capacità di dare risposte, letteralmente) del nostro sguardo, sono anche indubitabilmente sociali e politici. della e Certo, si dirà che è tutta colpa della globalizzazionema forse è  meglio cercare di capirla di più, anche  continuando ad andare al cinema…magari ancora in sala!

It’s a free world (2007) è il titolo di un bellissimo (come tanti altri, del resto) film di Ken Loach (il titolo italiano  “In questo mondo libero”, non rendeva il doppio senso  della parola inglese free (libero e gratis). Lo avevo recensito qui. Nel mondo di oggi in molti tendono ad occultare o cancellare la libertà (fisica e di pensiero), anche attraverso un uso distorto e spesso subdolo del concetto di “gratuito”, che spesso si rivela un falso regalo  (sulla teoria e prassi del vero  “dono”, anche al tempo di Internet, consiglio invece  un libro scritto nel 2010 dall’antropologo Marco Aime insieme ad Anna Cossetta).

"Scirocco" by Gureu

Photo Credit: gureu via Compfight cc

Il cinema e la formazione (se guidate da certe visioni o -perchè no?- valori) possono servire a tenere aperte porte e finestre, per “evadere” dai soliti “punti di vista” e scambiare  diverse prospettive. Abbiamo bisogno per questo di immagini autonome e  libere (certo anche nel senso di libere da copyright). Basta cercarle. Ne cercavo una per  questo mio primo post e ho trovata questa che a me, forse perchè siciliano,  evoca tante cose, che sono idee e – soprattutto e ancora una volta…emozioni! Che cito un po’ a caso: l’apertura, la curiosità, il vento (di scirocco), l’estate, un colore carico di energia come l’arancione, ma anche la soglia, il dentro/fuori, il sogno e il mistero vs la realtà il quotidiano. E c’è un film, anch’esso assai intrigante, Nella casa (Dans la maison), di François Ozon, che di recente (2012) parlava anche del rapporto tra la vita e le storie (la finzione), tra la nostra vita reale e le “vite degli altri” (per citare uno dei film più importanti, a mio avviso, dello scorso decennio).  Ne ho scritto qui solo una scheda di poche righe alla fine di un articolo dove si parlava di cinema, privacy e dinamiche globali di controllo, accennando quindi a uno solo dei tanti possibili livelli di lettura del film.

Ma mi piacerebbe tornarci su diffusamente su questo film che credo sia un film ricco di spunti per tutti, ma in particolare per i formatori, gli educatori, ecc.

Quindi vi invito già a parlarne qua…, magari lasciando anche un commento a queste note  :-).

Arrivederci a presto allora!

Sergio Di Giorgi

Asterischi

* devo dire subito, per onestà intellettuale, che anche per ragioni anagrafiche sono un “digital immigrant”, curioso sì, ma in generale non molto “portato” per la tecnologia…non per caso sono già alcuni anni che mi invento mille scuse per non iniziare  ad aprire un blog… 🙂

** voglio qui citare due dettagli biografici: all’eta di 20 anni, insieme ad altri amici, ho fondato a Palermo il gruppo “Italia 44” di Amnesty International;  sempre a Palermo, ho contribuito e fatto parte per molti anni della redazione del mensile “Segno”, una rivista culturale assolutamente laica – anche se diretta da sempre da un intelligente e coraggioso sacerdote, Padre Nino Fasullo, redentorista – tuttora viva ed operante in difesa della legalità in ogni ambito sociale, politico ed …ecclesiale!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...