A small good thing…

Sì, le piccole cose buone, come una torta o un bacio, sono quelle che ci mancano di più una volta che diventiamo adulti.

Raymond Carver lo sapeva bene e ne ha scritto uno dei suoi racconti brevi forse più fulminanti e magistrali.

Al cinema ormai, e anche noi italiani, acclamiamo di solito grandi bellezze e meraviglie…specie se vincono premi importanti, e “non denigrano la nostra immagine all’estero”, anzi… (ma questo è un altro argomento e  avremo modo di riparlarne).

Ma penso comunque  che avremmo bisogno di piccole cose buone  (nel senso anche di dolorose ma che ci aiutano a capire e a crescere o almeno ci fanno sentire meno soli) pure al cinema. Per fortuna qualche regista sa raccontare la nostra “piccola patria” (penso a Rossetto o alla coppia D’Anolfi e Parenti). E penso anche che a Venezia 71 vedremo qualcosa di piccolo e buono in questo senso.

Comunque Alejandro Inarritu, regista di origini messicane autore di Amores Perros e di pochi altri film, ha appena compiuto 51 anni (Carver è morto che ne aveva 50), ma non sono mai  “small good thing”. In questo suo utimo Birdman ci sono però molte parole di Carver. Ma di cosa si parla quando si parla di Carver?

Raymond Carver, riposa in pace.

 

Stay Tuned!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...